Camera Penale di Parma è un associazione senza scopo di lucro costituita tra avvocati penalisti nel settembre del 1999 con atto pubblico a ministero del dr. Chiari, notaio in Parma, avente come scopi statutari quelli di “promuovere la conoscenza, la diffusione e la concreta realizzazione dei valori fondamentali del diritto penale e del giusto processo penale in una società democratica; assumere iniziative per favorire il puntuale esercizio delle autonome funzioni assegnate dall’ordinamento a giudici, pubblici ministeri e avvocati, secondo le necessarie condotte e prassi coerenti ai principi del nuovo processo penale; tutelare il prestigio del Foro penale e rinsaldare i vincoli di solidarietà tra i suoi rappresentanti; svolgere attività per la preparazione e l’aggiornamento professionale” (art. 2 Statuto).

Nel gennaio del 2000 è stata ammessa all’Unione Camere Penali Italiane, all’interno della quale si è da sempre contraddistinta per le proprie iniziative ed attività.

Numerosi sono stati i convegni di rilievo nazionale dalla stessa organizzati sul tema della giustizia penale nel corso degli anni (tra i quali, in particolare, nel 2000, “Rito monocratico e garanzie difensive tra nuova Costituzione e riforme processuali ”; nel 2003, “Riforma dell’ordinamento giudiziario: il processo penale è ad una svolta?”; nel 2008, “Crimine, rappresentazione mediatica e processo”; nel 2010, “Al ruolo e alla funzione dell’avvocato nel processo penale: tanto di cappello!”; nel 2013, “Qualità ed efficacia del difensore nel processo penale”, nel 2016 “Assolto: e adesso?”).

Nel 2008 ha ospitato il XII Congresso Ordinario dell’Unione Camere Penali Italiane.

A far tempo dal 2002, ha istituito la propria Scuola territoriale cui è demandata l’organizzazione degli eventi formativi a livello locale nonché, con cadenza biennale, in collaborazione ed alternanza con l’omologa Scuola della Camera Penale di Modena, il “Corso di formazione tecnica e deontologica dell’avvocato penalista”, abilitante all’iscrizione nell’elenco dei difensori d’ufficio ai sensi dell’art. 29 delle disposizioni di attuazione del codice di procedura penale.

La Camera Penale di Parma opera sul territorio anche attraverso proprie Commissioni dedicate alla trattazione delle problematiche connesse a specifici settori, quali il carcere ed il patrocinio dei non abbienti.

Presidenti della stessa sono stati gli avvocati Antonino Tuccari (1999 – 2004; 2006 – 2010), Paolo Moretti (2004 – 2006; 2012 – 2016), Maria Rosaria Nicoletti (2010 – 2012) e Valentina Tuccari (2016 – 2018).